Meno rischio o più rendimento? 
- Luigi Matarazzo,  01 Feb 2019
Meno rischi o più rendimento? E' forse questa la domanda che la maggior parte delle persone che si approcciano alla finanza si pone. E a buon ragione, se non fosse che la domanda abbia una risposta chiara e indubbia.

Per rispondere subito alla domanda, cito Tony Robbins, che nella sua carriera ha intervistato gli imprenditori più ricchi e di successo del pianeta: i miliardari sono ossessionati dal non perdere soldi. 

Semplice: evitare perdite come priorità, poi si pensa a massimizzare il rendimento tenendo conto del rischio. Questo perché un'alta volatilità non solo crea più instabilità negli investimenti, ma perché perdere soldi implica dover riguadagnare ciò che si è perso e, di conseguenza, perdere tempo, che, sempre seguendo la filosofia dei miliardari, è denaro. 

"Il tempo è denaro" non è solamente un motto. Quando si parla di interesse composto, il tempo che impieghi a raggiungere nuovamente il capitale che hai perso equivale potenzialmente a rendimenti lasciati sul piatto. Inoltre, per recuperare i soldi persi col capitale residuo, è necessario un maggiore guadagno rispetto alla perdita subita. Facciamo un esempio che spiega bene la situazione. 

Mauro ha investito 100,000$ a inizio 2018 e a fine anno è andato in perdita:

- se Mauro ha perso il 5% (5,000$) e nel 2019 guadagna il 5% sul capitale residuo (95,000$), avrà un totale di 99,750$;

- se Mauro ha perso il 20% (20,000$) e nel 2019 guadagna nuovamente il 20% sul capitale residuo (80,000$), avrà un totale a fine 2019 di 96,000$. Per andare al pari, avrebbe avuto bisogno di un rendimento del 25%, 5 punti percentuali in più di ciò che ha perso nel 2018;

- se Mauro ha perso il 50% (50,000$) è chiaro che per tornare al pari avrà bisogno di un rendimento del 100% del valore residuo, esattamente un rendimento doppio della percentuale che ha perso a fine 2018 (e praticamente impossibile che accada in un anno). 

Potete continuare i calcoli voi, sappiate che più si scende con le percentuali, più i numeri sono drammatici. 

Perdere soldi quindi è da evitare come la peste ed è per questo che i miliardari ne sono ossessionati, a discapito anche di ottenere rendimenti più alti. Infatti, pensando all'esempio di prima, ciò è valido anche in positivo. Guadagnare rigorosamente soldi con rendimenti positivi attiva un processo virtuoso per cui il denaro investito si moltiplica nel tempo e sempre più velocemente grazie alla forza dell'interesse composto. Così, l'eventualità di avere anni in perdita si riduce e di conseguenza diminuisce l'impatto delle perdite stesse.

Eccovi spiegato perché minori rischi > rendimenti più alti. 

Ora la sfida è di investire gestendo il rischio nel migliore dei modi, sia per ottenere un rendimento il più possibile profittevole, sia per ridurre la volatilità del portafoglio. Per gli investitori privati, è qui che entrano in gioco una mirata diversificazione e un piano di accumulo (PAC), chiamato anche diversamente "dollar cost averaging" in inglese. Per i più competenti, è utile unire alla diversificazione il corretto utilizzo della leva finanziaria (ovviamente sempre calcolando il contesto e la situazione di partenza) che va a smussare le percentuali di volatilità di un portafoglio altrimenti troppo rischioso. 

Bene, ora avete abbastanza informazioni per rispondere alla domanda iniziale e capire perché rischi minori sono associati a maggiori rendimenti nel lungo periodo. 

Tuttavia è importante sottolineare che un investimento deve essere orientato verso il lungo periodo per essere davvero tale. Tutto ciò che promette rendimenti molto elevati, come trading, fondi di investimento, opzioni, prodotti derivati, etc. sono sempre forieri di altissima volatilità ed enormi rischi, che voi non volete prendere con i vostri risparmi o il vostro capitale.

Ora, se volete imparare seriamente finanza e mercati, siete nel posto giusto. Mata&Associates nasce per educare gli italiani ad avere maggiore consapevolezza finanziaria, con l'obiettivo di istruire i propri clienti ad incrementare il capitale nel tempo, valutando i rischi connessi a ogni tipo di investimento e preparando il cliente ad avere una mentalità di lungo termine. 

Se vi interessano maggiori informazioni e un training gratuito, cliccate qui.

Se ciò non fa per voi, ricordatevi di basare le vostre strategie sul rischio e non fatevi attrarre da rendimenti improbabili che non sono ottenuti nemmeno da miliardari gestori di hedge funds.
FB Comments Will Be Here (placeholder)
Luigi Matarazzo
Luigi è un financial coach specializzato in materia di investimenti. Lavora con chiunque decida seriamente di cambiare la propria situazione economica ed ottenere libertà finanziaria. La sua mission è insegnare l'importanza di una corretta gestione del denaro ai propri clienti e supportarli nella realizzazione dei propri obiettivi nel lungo periodo.
©2019 mataandassociates.com