I 5 suggerimenti di "Jack" Bogle
- Luigi Matarazzo,  20 Apr 2019
Nel gennaio di quest'anno, è venuto a mancare John. C. Bogle, fondatore di Vanguard (secondo fondo di investimento più grande al mondo - 225 miliardi gestiti) e ideatore del primo fondo indicizzato della storia.

"Jack" Bogle, come si faceva chiamare dai colleghi e dalla stampa, ha lasciato ottimi consigli da seguire per il risparmiatore medio. Vediamoli.

1. Mantieni la rotta

Chi investe nel lungo periodo deve mantenere la rotta e non tentare di cambiarla durante periodi di crisi.

"L'investitore deve essere pronto a qualsiasi tipo di tempesta", scrive.

"Se avrai un periodo di bassi rendimenti, la cosa peggiore che puoi fare è inseguire alternative per guadagnare di più. In questi casi, devi soltanto risparmiare di più"

2. Occhio ai cosiddetti esperti

Nel 2008, dopo la crisi finanziaria, Bogle mise in guardia dai cosiddetti analisti e consulenti finanziari:

"Come è possibile che analisti e ricercatori super dotati e super pagati non abbiano riconosciuto i bilanci tossici e indebitati di CitiGroup e altre banche di investimento prima della crisi?"

Nel 2017, ribadì il concetto mettendo in guardia i giovani ragazzi dagli analisti di banca:

"A meno che non ti serva un servizio per entrare nella routine di investire, probabilmente un consulente finanziario non ti servirà", disse a CNBC.

3. Tieni i costi bassi

"Nell'investimento, ottieni ciò che non paghi. I costi contano. I risparmiatori intelligenti useranno fondi indicizzati per costruire un portafoglio di azioni e obbligazioni e manterranno la rotta (investiranno con visione di lungo periodo, NdR). Inoltre, essi non saranno così pazzi da pensare di poter battere il mercato."

Per battere il mercato si intende cercare di avere rendimenti superiori al mercato azionario americano, rappresentato dall'indice di riferimento S&P 500.

Bogle fu sempre critico nei confronti dei fondi a gestione attiva, sia per gli alti costi proposti, sia per le promesse non mantenute di avere rendimenti migliori del mercato.

Vanguard nacque per fornire uno strumento economico ed efficiente ai risparmiatori, con costi minimizzati ed accessibile a tutti.

4. Non siate emotivi

Investi in un portafoglio di azioni e bond, fidati della matematica e attieniti ad essa.

"L'impulso è tuo nemico", fu uno dei suoi mantra. "Elimina l'emozione dai tuoi investimenti, sii razionale nei riguardi delle aspettative future e non cambiare rotta sulla base del rumore che senti provenire da Wall Street (notizie fuorvianti che ogni giorno pullulano le news finanziarie, NdR)"

5. Comprate l'intero mercato

Bogle è stato da sempre un fautore di investire in fondi indicizzati, cioè comprare un paniere contenente un insieme di azioni che rappresentano il mercato azionario in sé, come lo S&P 500.

Bogle confermò al The Wall Street Journal che l'indice S&P 500 è un ottimo paniere su cui investire, aggiungendo di non aver comprato una singola azione in 25 anni.

Per concludere, Jack suggerisce che il mercato americano sia più sicuro degli altri perché le aziende sono innovative e intraprendenti. Quindi, il suggerimento è di investire nel mercato USA, anche se non si è cittadini americani.

Consigli di indubbio valore e che dovrebbero essere presi in considerazione quando si comincia ad investire.

Il nostro programma prende spunto e si ispira anche alla filosofia di Bogle. Se volete saperne qualcosa in più, cliccate qui per avere accesso ad un video-training gratuito ed iniziare ad investire con il piede giusto.
FB Comments Will Be Here (placeholder)
Luigi Matarazzo
Luigi è un financial coach specializzato in materia di investimenti. Lavora con chiunque decida seriamente di cambiare la propria situazione economica ed ottenere libertà finanziaria. La sua mission è insegnare l'importanza di una corretta gestione del denaro ai propri clienti e supportarli nella realizzazione dei propri obiettivi nel lungo periodo.
©2019 mataandassociates.com